Dipendente pubblico a tempo determinato, posso aprire una partita IVA per rider?

  • Domande e Risposte

Sono un dipendente pubblico della scuola con contratto a tempo determinato. Ho lavorato finora come rider in prestazione occasionale ma ho quasi raggiunto la soglia massima di 5000 € per cui avrei bisogno di aprire una partita Iva per poter continuare a svolgere il medesimo servizio.

Anche se lei è dipendente presso una scuola pubblica, potrà richiedere al Preside l’autorizzazione per svolgere contemporaneamente un’attività autonoma aprendo la Partita Iva. Se avrà tale autorizzazione non incorrerà in problemi.

Per l’attività di consegna a domicilio è previsto il seguente Codice Ateco:

53.20.00 – Altre attività postali e di corriere senza obbligo di servizio universale 

Che comprende attività di:

– ritiro, smistamento, trasporto e recapito (nazionale o internazionale) di lettere, pacchi e pacchetti (postali) da parte di ditte che operano al di fuori degli obblighi di servizio universale. Possono essere coinvolti uno o più mezzi di trasporto e l’attività può essere svolta con mezzi di trasporto propri (privati) o pubblici

– servizi di consegna a domicilio

– servizi di pony express

Tale Codice Ateco prevede un coefficiente di redditività del 67% e l’iscrizione in camera di commercio con conseguente pagamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti INPS.

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto