Devo aprire p.Iva come consulente informatico, il codice ateco 63.12.00 è corretto?

  • Domande e Risposte

Devo aprire partita iva come consulente informatico, ho localizzato il codice ateco 63.12.00 come il più idoneo a quello che andrò a fare ovvero creazione siti internet e gestione social media/pubblicità. Se non erro tassazione 15% e per i primi anni 5%, attualmente la mia situazione lavorativa è occupato come manutentore elettrico tempo indeterminato che mantengo. Volevo aggiungere un secondo codice ateco come dropshipping, ma volevo avere maggiori info in caso.

Il Codice Ateco da lei indicato è quello relativo ai portali web, i Codici Ateco che ci risultano più coerenti con le attività da lei descritte sono i seguenti.

Per la creazione di siti, se si occupa unicamente di personalizzare i siti (ad esempio lavorando con WordPress):

  • 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web

– grafica di pagine web

Tale Codice Ateco può essere classificato come attività professionale con iscrizione alla gestione separata.

Se, invece, crea proprio i siti scrivendo il codice e non avvalendosi di CMS già esistenti:

  • 62.01.00 – Produzione di software non connesso all’edizione

– progettazione della struttura e dei contenuti e/o la compilazione dei codici informatici necessari per la creazione e implementazione di: software di sistema (inclusi gli aggiornamenti), applicazione di software (inclusi gli aggiornamenti), database, pagine web
– personalizzazione di software, esempio modificando e configurando un’applicazione esistente in modo che essa sia funzionale all’ambiente del sistema informativo dei clienti

Tale Codice Ateco richiede l’iscrizione in Camera di Commercio con il conseguente versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e commercianti.

Per la gestione dei social media dei suoi clienti, il Codice Ateco è il seguente se lei si occupa in prima persona della gestione (creazione post, impostazione budget campagne, ecc.)

  • 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari

– conduzione di campagne pubblicitarie: collocazione di pubblicità in giornali, periodici, radio, televisioni, internet ed altri mezzi di comunicazione
– conduzione di campagne di marketing ed altri servizi pubblicitari mirati ad attirare e ad assicurare la fedeltà dei clienti
– promozione dei prodotti
– realizzazione di pubblicità aerea
– distribuzione o consegna di materiale pubblicitario o di campioni
– consulenza sulla disposizione dei prodotti all’interno del punto vendita
– realizzazione di pubblicità postale

Tale Codice Ateco richiede l’iscrizione in Camera di Commercio con il conseguente versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e commercianti.

Se, invece, si limita a fornire consulenza ai suoi clienti in merito alla gestione dei social, può utilizzare il seguente Codice Ateco:

  • 70.22.09 – Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale

– consulenza, orientamento e assistenza operativa ad imprese private e al settore pubblico
– consulenza gestionale e consulenza direzionale: politica e strategia aziendale e di pianificazione, organizzazione, efficienza e controllo, gestione dell’informazione, sviluppo e ristrutturazione aziendale eccetera
– consulenza in materia di gestione finanziaria: predisposizione di metodi o procedure contabili, programmi di contabilizzazione delle spese, procedure di controllo di bilancio
– gestione tecnico-finanziaria degli scambi ed investimenti internazionali
– consulenza in materia di gestione del marketing: analisi e formulazione di una strategia di marketing, formulazioni di politiche in materia di servizio clienti, di prezzi, canali di pubblicità e distribuzione, design eccetera
– consulenza in materia di gestione delle risorse umane: politiche, pratiche e procedure nel campo delle risorse umane; reclutamento, compensi, benefici, misurazione e valutazione delle prestazioni; adeguamento ai regolamenti governativi nell’ambito della salute, della sicurezza, delle retribuzioni e dell’equità di trattamento dei lavoratori eccetera
– consulenza in materia di gestione della produzione: miglioramento delle procedure e sistemi di produzione, automazione del processo di produzione, sicurezza, vigilanza e protezione degli impianti
– consulenza ed assistenza per il conseguimento di certificazioni di qualità
– consulenza sulle fasi di avvio di un’impresa (start up)

Tale Codice Ateco può essere classificato come attività professionale con iscrizione alla gestione separata.

Nel momento in cui apre la Partita Iva, può applicare il Regime forfettario se rispetta tutte le condizioni che trova illustrate qui: Limiti regime forfettario. Il Regime forfettario prevede il pagamento:

  • dell’imposta sostitutiva con aliquota del 15% che per i primi 5 anni di attività può essere ridotta al 5% se si rispettano tutte le condizioni che trova qui: Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %.
  • dei contributi in base alla classificazione dell’attività svolta.

In base a quanto indicato prima, i contributi saranno dovuti:

  • alla Gestione Separata se si classifica come libera professionista, tale Gestione prevede un’aliquota del 25,72% senza alcun fisso annuale
  • la Gestione Artigiani e Commercianti prevede il versamento di:
    • contributi fissi: per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro verserà contributi per circa 3.850 euro; tali versamenti si effettuano fin dal primo anno di attività in 4 rate annuali (16 maggio, 20 agosto, 16 novembre e 16 febbraio anno successivo).
    • contributi in percentuale: per il reddito superiore ai 15.953 euro, oltre ai contributi fissi, li verserà per circa il 24%. Tale versamento (se dovuto) si effettua con la Dichiarazione dei redditi.

Essendo iscritti alla Gestione Commercianti Inps se si applica il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare, può trovare maggiori informazioni nel nostro seguente articolo dedicato: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Se intende svolgere anche l’attività di commercio online, il codice ateco da utilizzare è il 47.91.10Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet e a seconda dei beni venduti potrebbero essere richieste differenti pratiche. Anche tale attività prevede l’obbligatoria iscrizione in Camera di Commercio.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto