Come va calcolato il contributo INPS con il regime forfettario agevolato al 35%?

Categoria: Regime ForfettarioAutore “Marilisa”Come va calcolato il contributo INPS con il regime forfettario agevolato al 35%?
AvatarMarilisa di FlexTax Staff asked 9 mesi ago

Aprirò P.iva per attività ricettiva extra-alberghiera imprenditoriale. Vorrei sapere come va calcolato il contributo INPS con il regime forfettario agevolato al 35%

Prima di aprire la sua Partita Iva in Regime Forfettario, le consigliamo di controllare di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui: Regime Forfettario 2020 nuovi limiti

Per l’attività che andrà a svolgere, il Codice Ateco corretto per la sua Partita Iva è il seguente:

  • 55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence

che include:

– fornitura di alloggio di breve durata presso: chalet, villette e appartamenti o bungalow per vacanze
– cottage senza servizi di pulizia

Il coefficiente di redditività associato a tale Codice Ateco è del 40%: questo vuol dire che il 40% dei suoi ricavi formerà il reddito imponibile su cui verserà imposta e contributi, mentre il 60% ne sarà escluso e considerato spesa forfettaria da lei sostenuta.

L’imposta sostitutiva è del 15%, ma c’è la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se si rispettano le condizioni che trova qui: imposta sostitutiva 5%.

[elementor-template id="101084"]

Dovrà iscriversi in Camera di Commercio e alla Gestione Commercianti Inps, a cui versare i contributi.

Come affittacamere, non sarà soggetto al versamento dei contributi fissi obbligatori (circa 3.800 euro all’anno), ma li verserà per il 24,09% del reddito (ricavi x coefficiente del 40%).

Facendo parte della Gestione Commercianti, potrà richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare. Tale richiesta la dovrà fare direttamente in maniera telematica sul sito dell’Inps, la potrà fare solo una volta e si rinnoverà automaticamente ogni anno.

Per tutti gli approfondimenti, le suggeriamo di leggere il nostro articolo: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti

Le facciamo ora un esempio, supponendo alla fine del 2020 lei abbia ricavato 30.000 euro dalla sua attività in Partita Iva e abbia i requisiti per applicare la riduzione al 5% dell’imposta sostitutiva.

  • Ricavi: 30.000 euro
  • Coefficiente di redditività: 40%
  • Reddito imponibile: 12.000 euro (30.000 x 40%)
  • Imposta sostitutiva 5%: 600 euro (12.000 x 5%)
  • Contributi previdenziali: 2.890,80 euro (12.000 x 24,09%)

Applicando la riduzione del 35% dei contributi, i contributi che dovrà versare ammonteranno a 1.879,02 euro (2.890,80 – 35%).

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva