Come calcolo il guadagno netto se apro Partita Iva come artigiano in forfettario?

  • Domande e Risposte

Volevo sapere come calcolare il guadagno netto aprendo una partita iva come artigiano, quindi codice ateco al 78%. Per esempio, su 1000 euro di fatturato mensile, faccio 1000 x 78% e il risultato dei 780 x 5% fa 39 euro.

Quindi ho 39 euro di “trattenute” da sottrarre ai 1000. Ovviamente da sottrarre poi Inps, Inail e spese del commercialista, che essendo sui 6000 annui, al mese avrei 500 euro da pagare. Giusto?

Riprendiamo di seguito il suo esempio:

 

Ricavi annui: € 12.000

Coefficiente di redditività: 78%

Reddito imponibile: € 9.360

Imposta sostitutiva 5%: € 468 (9360 x 5%)

Contributi fissi sul minimale: € 3.940 (quota fissa fino a 16.000 euro di reddito)

Spese aggiuntive: Inail e commercialista

 

Quindi con ricavi di circa € 12.000 annui, avrebbe da pagare annualmente tra imposta sostitutiva e contributi € 4.408. In più dovrà pagare commercialista e INAIL.

 

Le ricordiamo che per applicare l’imposta sostitutiva al 5% per i primi 5 anni di attività, deve rispettare le condizioni illustrate qui: Regime forfettario 5%.

 

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto