Che codice Ateco devo adottare se devo prestare assistenza per l'attività di un'altra persona? - Flextax.it

Che codice Ateco devo adottare se devo prestare assistenza per l’attività di un’altra persona?

Che codice Ateco devo adottare se devo prestare assistenza per l’attività di un’altra persona?Che codice Ateco devo adottare se devo prestare assistenza per l’attività di un’altra persona?
Rachele di FlexTax Staff asked 4 mesi ago

Vorrei informazioni sulla possibilità di avere un secondo codice Ateco. Dovrei prestare assistenza al proprietario nella gestione di una attività di locazione turistica (struttura tipo B&B per intenderci) con, gestione delle prenotazioni, ricezione e assistenza ospiti, espletamento formalità, gestione degli alloggi, ecc.

Se esercita quest’attività in maniera saltuaria per importi contenuti e che non superano i 5.000 euro annui, potrà emettere al proprietario del B&B ricevute per prestazione occasionale che saranno da dichiarare in dichiarazione dei redditi. Sulla ricevuta se di importo superiore ai 77.47 euro dovrà essere applicata la marca da bollo da euro 2,00. Al di sotto dei 4.800 euro, in mancanza di altri redditi assoggettabili ad Irpef, i compensi, stante le attuali normative, non saranno da dichiarare.

Se invece l’importo che presume di incassare supera i 5.000 euro annui, potrebbe aggiungere il codice Ateco:

  • 82.11.01 – Servizi integrati di supporto per le funzioni d’ufficio

– fornitura a terzi di un insieme di servizi che interessano la gestione ordinaria di un’impresa o organizzazione, quali servizi di reception, pianificazione finanziaria, servizio di fatturazione e di archiviazione, gestione del personale, servizi di domiciliazione.

Con questo codice potrà fatturare al proprietario e gestore del B&B i suoi compensi.

Per esercitare questa attività è necessario iscriversi in Camera di Commercio che comporta il pagamento dei contributi alla Gestione Artigiani/Commercianti Inps che prevede il versamento:

  • per il reddito (quindi ricavi x coefficiente) compreso tra 0 e 16.243 euro: verserà contributi fissi di 3.983,73 euro; tali versamenti si effettuano fin dal primo anno in cui ci si iscrive in Camera di Commercio in 4 rate annuali (16 maggio, 20 agosto, 16 novembre e 16 febbraio anno successivo).
  • per il reddito superiore ai 16.243 euro (tale soglia viene chiamata reddito minimale): oltre ai contributi fissi, verserà i contributi in percentuale per circa il 24,48%. Tale versamento (se dovuto) si effettua con la Dichiarazione dei redditi.

Iscrivendosi alla Gestione Commercianti Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare, in tal caso l’ammontare dei contributi fissi sarà di circa € 2.500 e l’aliquota dei contributi in percentuale di circa il 15,67%.

[elementor-template id="117236"]

Se chiede la riduzione del 35% e non viene versato almeno 3.850 euro che rappresenta il contributo minimo annuale, le verranno ridotte le settimane accreditate nell’anno ai fini pensionistici.

Con l’iscrizione in Camera di Commercio dovrà versare anche il Diritto Camerale annuale di circa € 53,00.

In alternativa potrebbe aggiungere come codice Ateco un generico:

  • 74.90.99 – Altre attività professionali nca

– attività di intermediazione aziendale, ad esempio per la compravendita di piccole e medie imprese, inclusi gli studi professionali (sono escluse  le attività di intermediazione immobiliare e assicurativo)
– attività di intermediazione per l’acquisto e la vendita di licenze d’uso
– attività peritali non inerenti al settore immobiliare o assicurativo (per antiquariato, gioielleria eccetera)
– attività dei periti calligrafici, sommelier eccetera
– agenzie finalizzate alla ricerca di acquirenti tra gli editori, produttori eccetera per i libri, le opere teatrali, le opere d’arte, le fotografie eccetera dei propri clienti
– servizi di gestione dei diritti d’autore e loro ricavi
– gestione dei diritti connessi alla proprietà industriale: licenze eccetera
– attività degli archeologi

Questo tipo di attività, il cui elenco sopra riportato non è esaustivo, non comporta l’iscrizione in Camera di Commercio, ma è esercitata in maniera professionale, quindi sarebbe sufficiente fare una pratica in Agenzia delle Entrate per aggiungere il codice Ateco.

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.