Calcolo del lordo da inserire in fattura

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Se voglio ottenere un ricavo netto di 10.000 euro, in regime forfettario, di quanto dovrebbe essere la richiesta di collaborazione in euro?

Per dare una risposta su come si effettua il calcolo del lordo da inserire in fattura per il regime forfettario, è necessario conoscere l’attività svolta (quindi il codice ATECO e relativo coefficiente di redditività), la contribuzione (Gestione Separata, Gestione Artigiani e Commercianti o Cassa previdenziale Specifica) e se applica l’imposta sostitutiva al 5% o al 15%.

Una volta acquisite queste informazioni, il calcolo del lordo da inserire in fattura è semplice e veloce.

Può infatti eseguire questo calcolo in autonomia attraverso i calcolatori presenti sulla piattaforma FlexSuite.

Per usare i calcolatori FlexTax, è sufficiente creare il proprio account e, dal modulo FlexTools, scegliere il calcolatore del lordo da fatturare.

Nel calcolatore deve inserire le seguenti informazioni:

  • Importo netto desiderato
  • Cassa Previdenziale, da scegliere tra: 
    • Commercianti
    • Commercianti + riduzione del 35% Contributi
    • Artigiani
    • Artigiani + riduzione del 35% Contributi
    • Gestione Separata (e anno di pertinenza)
  • Coefficiente di redditività 
  • Imposta sostitutiva 

Una volta compilati i campi richiesti, può cliccare sul bottone “calcola“. Il calcolatore le restituirà l’importo lordo da inserire in fattura per realizzare indicativamente l’importo che intende guadagnare al netto di tasse e imposte.

 

Approfondisci:  crea ora il tuo Account Gratuito e usa i calcolatori FlexTax

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo