Domande e Risposte

Com’è suddivisa la mia tassazione se sono in regime forfettario con due codici ateco (70.22.09 e 85.52.09)?

Sono in regime forfettario con due codici Ateco (70.22.09 85.52.09). Viste le ultime modifiche dell’INPS avrei necessità di capire di come è attualmente suddivisa la mia tassazione. Considerati sia i saldi che gli anticipi da versare per il prossimo anno.

La tassazione in forfettario con due codici Ateco come funziona?  Adottando il Regime forfettario, il suo reddito imponibile verrà calcolato applicando ai ricavi il coefficiente di redditività associato al suo Codice Ateco: nel suo caso i suoi due Codici Ateco (70.22.09 85.52.09) hanno un coefficiente del 78%.

Quindi se per esempio otterrà ricavi (intesi come fatture incassate) per 1.000 euro, la parte sulla quale andrà a versare imposta e contributi (quindi il suo reddito imponibile) sarà pari a 780 euro. I restanti 220 euro saranno la spesa forfettaria che le viene riconosciuta.

Essendo iscritta in Gestione Separata Inps, i primi versamenti di imposta e contributi li dovrà fare in sede di Dichiarazione dei redditi percepiti nel 2023, che sarà da compilare a giugno 2024.

Le indichiamo che sarà soggetta al versamento dell’imposta sostitutiva con aliquota del 5% e ai contributi della Gestione Separata Inps in percentuale del 26,07% del suo reddito (ricavi x coefficiente di redditività).

Le riportiamo di seguito lo schema delle scadenze:

30 giugno 2024

  • saldo imposta sostitutiva 2023
  • (Gestione Separata) saldo contributi 2023
  • 1° acconto 50% imposta sostitutiva 2024
  • (Gestione Separata)1° acconto 40% contributi 2024
  • Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

È possibile rateizzare l’importo dovuto fino a 6 rate, l’ultima dovrà essere obbligatoriamente versata entro il 16 novembre 2023.

30 novembre 2024

  • 2° acconto 50% imposta sostitutiva 2024
  • (Gestione Separata) 2° acconto 40% contributi 2024

Gli importi di novembre non possono essere rateizzati.

Le ricordiamo che per avere una stima degli importi dovuti in sede di Dichiarazione dei redditi, potrà utilizzare il simulatore di tasse FlexTools – Simulatore apertura Partita Iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI