Domande e Risposte

Come fatturo all’ospite quando utilizzo Booking?

Come fatturo all’ospite quando utilizzo Booking, se sono in regime semplificato? Lavoro con booking.com, ma non ho mai compreso come devo fare fattura all’ospite. Supponendo una prenotazione di un ospite per 4 notti pari a €300, booking trattiene una commissione di €45, più una commissione bancaria di €3,90 (pari a 1,3% di trattenute per gestire i pagamenti direttamente da booking.com). Booking.com a fine mese fa fattura di 45 euro senza IVA e mi fa anche un bonifico contenente i pagamenti degli ospiti, che gestisce per mio conto. Io fatturo all’ospite 272,73 più 27,27 IVA 10?

come Fatturo all’ospite quando utilizzo booking? fatturo ed emetto IVA anche rispetto a ciò che pago a booking? devo farla sempre questa fattura? È obbligatoria? sono in REGIME SEMPLIFICATO.

Rispetto alle fatturazione relative alle transazioni fatte con Booking, possiamo dirle che la fatturazione deve farla sempre lei all’ospite e ricevere la fattura dalle piattaforme con Iva in reverse charge. Confermiamo pertanto, che questa fattura è obbligatoria.

Per la sua attività il comportamento fiscale da utilizzare è il seguente:

  •  emettere fattura agli ospiti con Iva al 10% e non alle piattaforme;
  • se l’ospite non richiede la fattura deve comunque rilasciare al cliente una ricevuta fiscale emessa con registratore di cassa elettronico direttamente collegato all’Agenzia delle Entrate e tenere un registro dei corrispettivi (che può essere anche un semplice foglio Excel);
  • all’ospite va fatturato l’intero importo del soggiorno più le tasse locali (tassa di soggiorno) che andranno esposte come anticipazione spese e non saranno assoggettate a imposta;
  • Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

  • le fatture delle commissioni che paga alle piattaforme, se correttamente, non hanno l’Iva esposta. Deve perciò creare un’autofattura elettronica al Sistema di Interscambio maggiorata dell’Iva al 22%. In sede di Liquidazione Iva andrà in compensazione con l’Iva a credito;

Se la tassa di soggiorno la trattiene Booking non deve inserirla in fattura.

La fattura dovrà essere solo al lordo delle commissioni di Booking: la tassa di soggiorno dovrà essere fatturata da Booking che la riscuote e la versa per suo conto.

La tassa di soggiorno sia che sia riscossa da Booking, sia che sia direttamente riscossa da lei, non va mai a reddito, se la riscuote Booking non la inserisca in fattura, se dovesse riscuoterla lei la inserisca nella voce “Spese anticipate”.

Devo farla sempre questa fattura? È obbligatoria?

Adottando il regime Semplificato ha due possibilità:

  • se la fattura di acquisto (quella che le rilascia il fornitore) ha già l’Iva, la deve caricare come fattura di acquisto e non fare nulla;
  • se la fattura di acquisto non ha l’Iva, deve creare un’autofattura inserendo l’Iva e trasmetterla come fa con le fatture elettroniche. Il gestionale la recapiterà dove ha le fatture di acquisto.

Quando poi farà la dichiarazione Iva, quella riportata nell’autofattura andrà in compensazione con quella da lei versata.

6 commenti su “Come fatturo all’ospite quando utilizzo Booking?”

  1. Buonasera, ho un dubbio riguardo la fatturazione che nemmeno il commercialista sa rispondere.
    Ho una casa vacanze imprenditoriale.
    Quando ricevo una prenotazione tramite booking o airbnb, anche se il cliente non richiede la fattura, io devo sempre emetterla?
    Oppure quando andiamo a fare la dichiarazione annuale basta il rendiconto che booking rilascia mensilmente?

  2. Buongiorno,
    vorrei gentilmente sapere se al cliente devo battere lo scontrino fiscale o fare la fattura (nel caso lo richieda) al lordo o al netto delle commissioni che trattiene Booking?

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Simonetta,
      se lei è in Regime forfettario potrà fatturare/emettere scontrino al lordo delle commissioni di Booking. Le ricordiamo che per la fattura di Booking è possibile che abbia degli adempimenti da fare. Se desidera chiarimenti, i nostri consulenti fiscali sono a sua disposizione per fornirle assistenza: Servizi Gratuiti FlexTax

  3. Se il cliente paga a BOOKING, la fattura al cliente la emette BOOKING. Il portale (Booking)emette fattura per la commissione e spese d’incasso + IVA 22% all’albergatore, il quale emetterà fattura a Booking per la differenza.

    1. Buongiorno Mauro,
      quando si riceve una prenotazione tramite booking, anche se il cliente paga direttamente la piattaforma, è il contribuente (titolare di Partita Iva) che emette la fattura al cliente.

      La tassa di soggiorno sia che venga riscossa da Booking, sia che venga direttamente riscossa da lei, non va mai a reddito. Infatti, se la riscuote Booking non deve essere inserita in fattura, se al contrario la riscuote lei, deve essere inserita nella voce “Spese anticipate”.

      Tenga in considerazione che se applica il Regime forfettario, la fattura deve essere emessa al lordo delle commissioni, se invece applica il regime Semplificato, la fattura dovrà essere al netto delle commissioni.

      In riferimento a suddette commissioni, se adotta il regime forfettario deve emettere l’autofattura e integrare l’Iva (se assente).
      Se invece, adotta il Regime Semplificato, ha due possibilità:

      • se la fattura di acquisto (quella che le rilascia il fornitore) ha già l’Iva, la deve caricare come fattura di acquisto e non fare nulla;
      • se la fattura di acquisto non ha l’Iva, deve creare un’autofattura inserendo l’Iva e trasmetterla come fa con le fatture elettroniche. Quando poi farà la dichiarazione Iva, quella
      • riportata nell’autofattura andrà in compensazione con quella da lei versata.

      Per maggiori dettagli può contattare gratuitamente la nostra Assistenza fiscale!
      Basta iscriversi gratuitamente sulla nostra piattaforma per accedere a molti servizi gratuiti: Assistenza fiscale gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *