Come posso fare per usare un nome di fantasia per la mia attività individuale?

So che in Nord America una ditta può registrare un DBA – “doing business as” – ma non ho trovato molte informazioni riguardanti l’Italia. Il mio desiderio sarebbe quello di operare con un nome fittizio (Nome commerciale? Denominazione?) senza dover mostrare nome e cognome. Sono stata informata che il nome di fantasia non può essere usato da solo. Ma in che ipotesi è necessario dover usare entrambi? Considerando che io non faccio fatture, ho solo un registro corrispettivi.

Mi spiace ma non so dirle quali norme fiscali regolano all’estero l’utilizzo di un nome di fantasia per le ditte individuali, in Italia il codice civile all’art. 2563 del codice civile prevede che:

“L’imprenditore ha diritto all’uso esclusivo della ditta da lui prescelta. La ditta, comunque sia formata, deve contenere almeno il cognome o la sigla dell’imprenditore, salvo quanto è disposto dall’art. 2565.”

La denominazione completa di nome di fantasia o nome commerciale seguito dal nome e cognome o dalla sigla (iniziali del nome e cognome), rappresenta il segno distintivo dell’impresa e deve essere utilizzata sui documenti contabili e ogni qual volta è necessario identificare l’attività in modo univoco, per esempio per le fatture di acquisto, ai suoi fornitori dovrà comunicare la denominazione completa, oppure quando opera in rete e deve pubblicizzare la sua impresa.

Nel caso in cui il nome di fantasia scelto è uguale a quello di un’altra ditta individuale, per rendere distinguibili le due attività il nome e cognome o la sigla diventano elementi indispensabili per identificare correttamente la ditta individuale

Il nome e cognome o la sigla che precedono o seguono il nome di fantasia sono equiparate alla sigla Snc, Sas, Srl che vengono utilizzate dalle società.

Se vuole utilizzare un nome di fantasia senza apparire con nome e cognome deve costituire una società di capitali, per esempio una società a responsabilità limitata, in questo modo creerà un’azienda che ha una personalità giuridica propria e potrà chiamarla con il nome di fantasia, per esempio “ABC SRL”, la società sarà munita di una propria partita Iva e sarà un soggetto fiscale autonomo. Solo le società di capitali hanno autonomia giuridica, anche se costituisse una società di persone il suo nome e cognome dovrebbero comunque apparire nella denominazione. Il nome di fantasia da solo si può quindi utilizzare solo se quel nome rappresenta un soggetto giuridico autonomo, non si può mai usare da solo quando il soggetto giuridico è la persona fisica titolare della ditta individuale e/o le persone che formano una società di persone.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Creare una Srl comporta la costituzione della società da un notaio, il versamento di una parte del capitale sociale, la tenuta della contabilità ordinaria e il pagamento dell’Ires, non posso darle maggiori informazioni in merito perché non mi occupo di società di capitali.

Per poter utilizzare il nome di fantasia è necessario fare la pratica di variazione in Camera di Commercio, se depositiamo il nome di fantasia sarà comunque un’aggiunta rispetto al suo nome e cognome, solo il nome di fantasia non rappresenta una “persona giuridica” e quindi non può essere utilizzato in nessuna occasione da solo.

La pratica di variazione potrà farla lei in autonomia scaricando il programma Comunica Starweb, in questo caso deve munirsi di un dispositivo di firma digitale.

Spero di essere riuscita a chiarire un pochino meglio come funziona il nome di fantasia e qual è il suo utilizzo.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Marilisa di FlexTax

Marilisa di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

2 commenti su “Come posso fare per usare un nome di fantasia per la mia attività individuale?”

  1. Salve,
    Ho una domanda che probabilmente non è molto inerente al testo che è presente in questo sito.

    Sto aprendo una partita iva per impresa individuale in cui sono io stesso il responsabile dell’impresa e tutto quello che riguarda quest’ultima.
    Ho già in mente il nome dell’impresa e il dominio, ho visto anche che il nome scelto è ancora disponibile perchè nessuno ancora ha scelto di usare lo stesso nome.
    Siccome ho paura che qualcun altro potrebbe usare lo stesso nome e quindi non sarà piu disponibile vorrei “occuparlo” il prima possibile.
    Cosa devo fare per “occuparlo” (adesso non so esattamente come dire😊) in modo che appartiene a me e nessun’altro potrà usarlo?

    Resto in attesa di vostre risposte.

    Buona giornata.
    Antonio

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Antonio,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.