Come guadagnare con Amazon con le vendite

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Come guadagnare con Amazon con le vendite

Come guadagnare con Amazon con le vendite: la definizione degli obiettivi

Vendere un Amazon è un procedimento accessibile a tutti coloro che vogliono ampliare la propria attività commerciale o integrare i propri risparmi, basta considerare che oggi sono milioni i possibili clienti che si possono raggiungere utilizzando questa piattaforma. Guadagnare con Amazon con le vendite può apparire semplice, ma si dovrà considerare la presenza di un’elevata concorrenza, con la necessità di utilizzare una serie di accorgimenti. In questa guida andremo ad analizzare come poter ottenere il massimo del profitto con le giuste strategie.

Prima di iniziare qualunque attività sulla piattaforma sarà importante stabilire una serie di fattori che influenzeranno le proprie attività su Amazon e che faranno la differenza per guadagnare con le vendite.

Si dovrà fissare subito un obiettivo, ovvero stabilire il motivo per cui si vuole utilizzare questo sito. Infatti vendere su Amazon può essere una valida soluzione se si vuole allargare la propria piattaforma di e-commerce, ottenendo quindi un ritorno economico superiore. Dall’altro lato potrà essere anche utile se invece, si decide di incrementare il proprio stipendio con alcune transazioni mensili.

Inoltre sarà necessario stabilire quanto investire in questa attività, sia in base al tempo sia in base all’aspetto economico. Creare un account vendite per guadagnare su Amazon è semplice e intuitivo, ma per renderlo efficace e quindi ottenere un risultato, bisognerà conoscere come funziona la piattaforma e realizzare un valido inventario.

Infine si dovrà stabilire cosa si vuole vendere. Su Amazon sono presenti milioni di articoli, da quelli di utilizzo comune ai tecnologici, dai libri ai prodotti per la casa. Scegliere un target di clienti a cui ci si rivolge è indispensabile al fine di concentrare le proprie risorse nel modo giusto.

Come guadagnare con Amazon con le vendite: scegliere quale attività svolgere

Una volta che si è stabilito l’obiettivo da raggiungere, sarà necessario scegliere quale sia lo strumento principale di vendita. La scelta varierà in base alla tipologia di attività che si vuole eseguire. Infatti se si effettuano meno di 40 vendite al mese online, in quanto lavoro secondario, allora sarà possibile creare un account di base. In questo caso si pagherà un costo per ogni singola transazione conclusa, che sarà pari a 0,99 € per il singolo articolo a cui si dovrà aggiungere la commissione dell’IVA in base alle direttive europee.

Ben diversa è la situazione per ciò che riguarda un numero più ampio di vendite, dato che sarà necessario aprire un account Pro. Quest’ultimo sistema è quello più adatta per guadagnare con Amazon in particolare se si effettuano più di 40 transazioni al mese e si dispone di Partita IVA.

Si prevedrà un canone mensile di 39 € a cui si aggiungono le commissioni di vendita. Inoltre l’account Pro è molto vantaggioso, dato che non si avranno limitazioni di categorie di prodotti e si avrà il vantaggio di utilizza i diversi strumenti, presenti sulla piattaforma Amazon, per ottenere i report specifici sull’andamento delle vendite.

Come guadagnare su Amazon con le vendite: la registrazione

Una volta che si sono stabiliti gli obiettivi e il piano economico da impiegare, si dovrà procedere alla registrazione creando un account presso il sito Amazon Seller Central. Sarà necessario inserire i dati della propria azienda e quelli della persona di riferimento, che svolgerà le attività di vendita. In questo caso si dovranno inserire il documento di riconoscimento l’indirizzo di residenza e l’attribuzione di Partita IVA. Infine verrà richiesto di inserire una carta di credito o di debito per le transazioni di acquisto, e un conto bancario che dovrà essere verificato e intestato alla persona o alla società per effettuare i trasferimenti degli acquisti. A questo punto si riceverà una conferma via email dell’avvenuta registrazione e dell’apertura dell’account.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Come guadagnare con Amazon con la creazione dell’inventario

Per iniziare subito a guadagnare con Amazon con le vendite, naturalmente si dovrà offrire ai milioni di utenti della piattaforma un inventario. Questo termine identifica un insieme di prodotti che saranno visibilio sul proprio account Amazon in quanto venditore.

La creazione dell’inventario è importante, dato che influenzerà il risultato finale del guadagno. Infatti una schermata che sia completa, spingerà il cliente a concludere l’acquisto in maniera più veloce. Per questo sarà fondamentale perdere un certo tempo in questo processo facendo attenzione alle giuste scelte. Ma come creare l’inventario che possa far guadagnare con Amazon con le vendite? Di seguito indichiamo i passi da seguire:

  • scegliere i prodotti: si potranno selezionare gli articoli che sono già presenti sulla piattaforma, offrendoli per esempio con delle condizioni più vantaggiose. Altra soluzione è quella di caricarne di nuovi, per esempio disponibili sul proprio e-commerce.
  • Descrizione: la scheda prodotto prevede delle specifiche generiche, che identificano l’articolo, e i dettagli dello stesso. Questo secondo aspetto è facoltativo, ma indispensabile se si vuole ottenere subito la fiducia del cliente. Per questo sarà importante compilarle, introducendo solo informazioni veritiere.
  • Recensioni: infine può essere utile anche richiedere recensione e valutazioni sui prodotti, visibili alla fine della pagina. Più sono le osservazioni concrete dei clienti e maggiore saranno le opportunità di spingere un utente all’acquisto.

Come guadagnare con Amazon con le giuste strategie

Promozione, offerte, sconti e spedizione sono fattori che influenzano le possibilità di guadagnare con Amazon con le vendite. Scegliere le giuste strategie non è un fattore opzionale, ma indispensabile per emergere tra le tantissime aziende che impiegano questa piattaforma per le loro attività di vendita.

Potrebbe essere molto utile promuovere un nuovo articolo con un prezzo concorrenziale limitato a un certo numero, oppure scegliere di offrire un particolare prodotto, in modo da attirare i clienti. Altro aspetto da considerare è l’importanza della spedizione. Tra i vari fattori che spingono i clienti a scegliere di acquistare un prodotto rispetto a un altro vi è la sicurezza di riceverlo in una tempistica certa e soprattutto garantita da Amazon. A questo fine potrebbe essere utile approfittare del sistema logistico della piattaforma, che garantirà ogni fase della spedizione, dal ritiro alla consegna.

Tasse da pagare e partita iva da aprire per vendere su Amazon

Come vengono tassati i guadagni provenienti dalle Affiliazioni di Amazon, per fare una valutazione bisogna analizzare la tua situazione personale e valutare il Regime più adatto/o obbligato per te, che può essere il Regime Forfettario o il Regime Semplificato ( per cominciare potresti anche valutare la ritenuta d’acconto).

Per avere una risposta chiara e sicura puoi utilizzare i servizi gratuiti del commercialista online FlexTax per le micro e piccole imprese. Potrai chiedere assistenza ai consulenti fiscali e calcolare le tasse da pagare con i simulatori di imposte.
Accedi ora ai servizi gratuiti di FlexTax!  

Approfondimenti:
Articoli di approfondimento sul vendere online 
Commercialista online per e-commerce 
Aprire partita Iva per vendere online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI