Come fatturare per Airbnb e Booking

Fatturazione elettronica

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Airbnb e Booking: come emettere fattura

Se stai leggendo questo articolo, molto probabilmente ti sarai chiesto come fatturare per Airbnb e Booking, soprattutto adesso che è diventata obbligatoria anche per i contribuenti forfettari la fatturazione elettronica.

Devi sapere che, anche se riceverai il resoconto delle spese sostenute dai clienti direttamente dalla piattaforma, come anche il pagamento del servizio reso, la fattura dovrai sempre emetterla nei confronti dell’ospite.

Dalla piattaforma riceverai la fattura per le spese in “Reverse Charge”.

Riporteremo di seguito il comportamento fiscale corretto da utilizzare.

La fattura che emetti

Dovrai emettere fattura agli ospiti e non alle piattaforme.

L’importo che riporterai dovrà essere al lordo delle commissioni trattenute da Airbnb e Booking.

Se l’ospite non richiede la fattura devi comunque rilasciare al cliente uno scontrino fiscale prodotto con la procedura online dell’Agenzia delle Entrate o emesso con un registratore di cassa telematico. In alternativa puoi rilasciare sempre la fattura anche se non espressamente richiesta: in questo modo eviterai la complicazione dello scontrino telematico;

Dovrai fatturare all’ospite l’intero importo del soggiorno più le tasse locali (ovvero la tassa di soggiorno) e riportarle come anticipazione spese e non saranno assoggettate ad imposta, quindi non imponibili;

Se adotti il regime Forfettario, sulle fatture emesse superiori a 77,47 euro dovrai riportare il bollo di due euro. Potrai acquistarlo con data antecedente a quella della fattura per le fatture cartacee. Per le fatture elettroniche va riportato il bollo virtuale.

Le fatture che ricevi dalle piattaforme

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Le fatture delle commissioni che pagherai alle piattaforme non riportano l’Iva esposta: questa deve essere integrata e versata entro il 16 del mese successivo e versate attraverso F24 con il codice tributo 6493 sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Ricordati però che queste vanno riportate nel totale della fattura che emetterai nei confronti dei clienti.

La tassa di soggiorno

Per quanto riguarda la tassa di soggiorno, saranno le stesse piattaforme che fattureranno, riscuoteranno e la verseranno.

Quest’ultima, sia che sia riscossa dalle piattaforme sia che la riscuota tu, non va mai a reddito:

  • se la riscuote la piattaforma non la devi inserire in fattura;
  • se dovessi riscuoterla tu stesso, la dovrai inserire nella voce “Spese anticipate”: in questo modo non sarà imponibile e quindi soggetta a tassazione.

Fatturazione elettronica con FlexTax

Dal 1° gennaio 2024 l’obbligo di fatturazione elettronica è stato esteso a tutti i contribuenti, compresi i forfettari che fino al 31 dicembre 2023 ne sono stati esonerati. 

Se non ti sei ancora affidato ad un gestionale per l’emissione delle tue fatture elettroniche, la piattaforma FlexTax fa al caso tuo!

Con FlexTax potrai infatti utilizzare il gestionale di fatturazione elettronica FlexInvoice, compreso per gli utenti Plus.

Per gli utenti Freemium, invece, l’accesso annuale a FlexInvoice costa 18 euro ed è rinnovabile alla scadenza.

Accesso annuale Fatturazione Elettronica

Le prime 100 fatture saranno da noi offerte gratuitamente, nella forma di 100 crediti. Una volta esaurite le potrai ricaricare.

Una volta creata la tua fattura non sarà automaticamente trasmessa al Sistema di Interscambio ma rimarrà salvata nel gestionale: potrai contattarci e uno dei professionisti del nostro Team la controllerà insieme a te.

Comincia subito iscrivendoti gratis a FlexTax e creando la tua area riservata FlexSuite!

1 commento su “Come fatturare per Airbnb e Booking”

  1. La commissione della piattaforma (che in realtà non mi arriva proprio perché la piattaforma la trattiene) al raggiungimento del limite del forfettario di 85.000€? O anche questo è un anticipo spese come le tasse di soggiorno? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI