Domande e Risposte

Come fare per aprire Partita Iva se sono un grafico?

Sono un freelance e vorrei aprire la Partita Iva. Pensavo al Regime forfettario. Come aprire Partita Iva forfettaria da grafico e webdesigner?

Per risponderle alla sua domanda su come aprire Partita Iva forfettaria da grafico, ​le indichiamo innanzitutto che per poter adottare il Regime Forfettario, dovrà controllare di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui:

Limiti Regime Forfettario.

Pertanto, se rispetterà tutti i suddetti requisiti, potrà adottare il Forfettario per la sua Partita Iva.

Per la sua attività di grafico webdesigner potrà utilizzare uno dei seguenti Codici Ateco:

74.10.21Attività dei disegnatori grafici di pagine web
che include:

– grafica di pagine web

74.10.29Altre attività dei disegnatori grafici
che include:

– grafica pubblicitaria, illustratore

Il coefficiente di redditività associato a tali Codici è del 78%. Questo va applicato ai ricavi conseguiti per ottenere il reddito imponibile su cui calcolare imposta e contributi da versare.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

L’imposta sostitutiva è del 15%, con la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se ne rispetta le condizioni:

Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %

Se lei fornirà solo consulenze sulla grafica, potrà qualificarsi come libero Professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps per il 26,07% del suo reddito (ricavi x coefficiente del 78%).

Al contrario, se si occuperà lei in prima persona di creare e realizzare le grafiche per conto dei suoi clienti, dovrà qualificarsi come Artigiano in Camera di Commercio e versare i contributi alla Gestione Artigiani Inps, secondo questo schema di reddito (ricavi x coefficiente del 78%):

  • per il reddito compreso tra 0 e 18.415 euro: verserà contributi fissi di circa 4.427,04 euro;
  • per il reddito superiore ai 18.415 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24%.

Essendo iscritti alla Gestione Artigiani Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare.

Per tutti gli approfondimenti:
Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Le indichiamo infine che se è all’inizio della sua attività e i ricavi che pensa di conseguire non giustificano il versamento dei contributi fissi, potrà inizialmente qualificarsi come libero Professionista e una volta incrementata l’attività procedere effettuare l’iscrizione in Camera di Commercio.

Per individuare il corretto inquadramento fiscale bisogna valutare l’effettiva attività svolta.

Se lei crea e realizza in prima persona le grafiche, come indicato, è corretto l’inquadramento come Artigiano in Camera di Commercio, se fornisce solo consulenze, è corretto l’inquadramento come libero Professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI