Come faccio ad aprire partita iva in regime forfettario come personal shopper?

  • Domande e Risposte

Come faccio ad aprire partita iva in regime forfettario come personal shopper?

 

Per adottare il Regime forfettario è necessario essere in possesso di tutti i requisiti richiesti: Limiti forfettario.

Per l’attività di personal shopper potrà adottare il seguente codice Ateco:

96.09.09 – Altre attività di servizi per la persona n.c.a.

che include:

– attività di astrologi e spiritisti
– servizi di ricerca genealogica
– servizi di lustrascarpe, addetti al parcheggio di automobili eccetera
– gestione di macchine a moneta per servizi alla persona (cabine per fototessera, bilance pesapersone, macchine per misurare la pressione del sangue, armadietti a chiave funzionanti a moneta)
– assistenza bagnanti (bagnini)
– servizi domestici svolti da lavoratori autonomi

Al suddetto codice Ateco è associato un coefficiente di redditività pari al 67%: il 67% dei suoi ricavi sarà soggetto ad imposta e contributi, il restante 33% le verrà riconosciuto come “spesa forfettaria”.

Potrà inquadrarsi come libero professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps: attualmente l’aliquota è pari al 26,23%, nel 2023 salirà fino al 27%.

Se adotterà il forfettario, oltre ai contributi, verserà anche l’imposta sostitutiva al 15% o al 5% per i primi 5 anni di attività: Imposta sostitutiva 5%.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto