Attività di fattorino con Partita Iva per altra attività

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Ho una Partita Iva attiva in regime Forfettario e Vorrei iniziare a fare il fattorino. mi hanno chiesto se ho Partita Iva, ma io voglio iniziare con ritenuta d’acconto. Cosa mi conviene fare?

Se l’attività di fattorino rientra nel Codice Ateco che lei ha adottato per la sua partita Iva, potrà svolgere tale attività in Partita Iva. Se così non fosse, ovvero se il Codice Ateco da lei adottato è ben diverso da tale attività, non potrà emettere fatture con la sua Partita Iva per l’attività di rider.

Pertanto, se l’attività di rider è diversa da quella svolta in Partita Iva e soprattutto la svolge in maniera non abituale e discontinua, potrà effettuarla tramite ricevute di prestazione occasionale: fino ai 5.000 euro di ricavi, dovrà versare solo l’Irpef, superati i 5.000 euro, oltre all’Irpef, dovrà versare anche i contributi.

Nel momento in cui la sua attività di fattorino diventa abituale e continuativa nel tempo, dovrà aggiungere per la sua Partita Iva l’apposito Codice Ateco: in questo modo, potrà fatturare le sue prestazioni.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo