Domande e Risposte

Come aprire partita Iva per svolgere attività di consulente aziendale sistemi ISO, qualità e ambiente?

Vorrei informazioni in merito all’apertura della partita IVA. Mi occuperò di consulenza aziendale su sistemi ISO qualità e ambiente.

Per adottare il forfettario è necessario essere in possesso di tutti i requisiti richiesti:

Limiti forfettario.

Per l’attività che desidera intraprendere potrà adottare il seguente codice Ateco:

  • 74.90.93 Altre attività di consulenza tecnica n.c.a.

che include:

– consulenza tecnica per l’ottenimento dei brevetti industriali

Al suddetto codice Ateco è associato un coefficiente di redditività pari al 78%; potrà inquadrarsi come libero professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps al 26,07%.

Se adotterà il forfettario, oltre ai contributi, verserà l’imposta sostitutiva al 15% o al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetterà i tre requisiti richiesti:

Imposta sostitutiva 5%.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Nel caso in cui non rispettasse i limiti del regime forfettario, dovrà necessariamente adottare il Regime semplificato che prevede:

  • che il reddito imponibile si calcoli deducendo dai ricavi i costi sostenuti per l’esercizio dell’attività
  • l’inserimento dell’IVA in fattura
  • versamento di addizionali comunali e regionali
  • versamento dell’IRPEF secondo il classico meccanismo a scaglioni.

Le aliquote IRPEF sono le seguenti:

  • per i redditi fino a 28.000 €, l’aliquota Irpef sarà pari al 23%
  • da 28.001 € a 50.000 € l’aliquota Irpef sarà pari al 35%
  • da 50.001 € in poi l’aliquota Irpef sarà pari al 43%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI