Codice Ateco per praticante avvocato

Codice Ateco per praticante avvocato

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Quale Codice Ateco devi adottare da praticante avvocato?

Se ti stai chiedendo qual è il Codice Ateco corretto per un praticante avvocato, non temere, questo è l’articolo che fa per te!

Se sei un praticante avvocato, in attesa di acquisire l’abilitazione, potrai adottare inizialmente il codice Ateco 74.90.99Altre attività professionali n.c.a.

Il suddetto codice Ateco include:
– attività di intermediazione aziendale, ad esempio per la compravendita di piccole e medie imprese, inclusi gli studi professionali (sono escluse  le attività di intermediazione immobiliare e assicurativo)
– attività di intermediazione per l’acquisto e la vendita di licenze d’uso
– attività peritali non inerenti al settore immobiliare o assicurativo (per antiquariato, gioielleria eccetera)
– attività dei periti calligrafici, sommelier eccetera
– agenzie finalizzate alla ricerca di acquirenti tra gli editori, produttori eccetera per i libri, le opere teatrali, le opere d’arte, le fotografie eccetera dei propri clienti
– servizi di gestione dei diritti d’autore e loro ricavi
– gestione dei diritti connessi alla proprietà industriale: licenze eccetera
– attività degli archeologi

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

– attività di informazione scientifica di prodotti farmaceutici (ad esempio, farmaci)

Regime forfettario

Al suddetto codice Ateco è associato un coefficiente di redditività del 78%. Questo va applicato ai ricavi conseguiti per ottenere il reddito imponibile su cui calcolare imposta e contributi da versare.

Potrai inquadrarti come libero professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps in percentuale al 26,07%.

N.B.: se ti sei iscritto come praticante nell’apposito elenco, puoi già versare i contributi alla Cassa Forense, che ti fornisce la possibilità di iscriverti facoltativamente in qualità di praticante.

Se potrai adottare il Regime Forfettario, dovrai versare anche l’imposta sostitutiva al 15% o al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetterai tutti i requisiti:

Imposta sostitutiva 5%

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti sul Regime Forfettario, scarica gratis il nostro libro aggiornato al 2024!

Regime Forfettario Guida Facile e Illustrata 2024

Oppure, se desideri il nostro libro in formato cartaceo, acquistalo su Amazon!

Regime ordinario semplificato

Se adotterai invece il Regime Ordinario Semplificato, sarai soggetto al versamento Irpef secondo il tradizionale meccanismo a scaglioni, i quali prevedono:

  • per i redditi fino a 28.000 €, l’aliquota Irpef pari al 23%
  • da 28.001 € a 50.000 € l’aliquota Irpef pari al 35%
  • da 50.001 € in poi l’aliquota Irpef pari al 43%

Qualora avessi il piacere di affidare a noi l’apertura della tua Partita Iva e la gestione della contabilità per l’anno in corso, i servizi adatti alle tue esigenze sono i seguenti:

La nostra assistenza è sempre a tua disposizione!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI