Codice Ateco per E-Commerce

Codice Ateco per E-Commerce

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Il codice Ateco per e-commerce è il 47.91.10.

Il suddetto codice Ateco, come da sua descrizione, permette di effettuare “commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet”.

È un codice Ateco che richiede necessariamente l’iscrizione in Camera di Commercio (con versamento del diritto camerale annuale il cui importo varia a seconda della Camera di Commercio) e la presentazione della SCIA al Comune.

La SCIA è la Segnalazione Certificata di Inizio Attività all’interno della quale bisognerà necessariamente annotare:

  • sito web sul quale si vende;
  • tipo di bene venduto;
  • dati catastali dell’immobile in cui si svolge l’attività ed eventualmente dati catastali del magazzino, se presente e se richiesto.

Ti inquadrerai come commerciante e sarai dunque tenuto al versamento dei contributi alla Gestione Commercianti Inps.

La Gestione Commercianti Inps prevede che vengano versati contributi fissi a prescindere dal fatturato. I contributi fissi sono pari a 4.515,43€.
Se il tuo reddito imponibile non supera il limite del reddito minimale fissato a 18.415€, allora dovrai versare solo i contributi fissi; al contrario, se il tuo reddito supera il minimale, oltre ai fissi dovrai versare anche i contributi in percentuale, sull’eccedenza, al 24,48%.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Ad esempio, supponiamo che il tuo reddito sia pari a 25.000€.
Su questi 25.000€, verserai i contributi fissi fino a 18.415€, sulla restante parte dunque su 6.585€ (25.000 – 18.415) verserai i contributi in percentuale al 24,48%.

Facciamo un passo indietro: che cos’è il reddito imponibile?

Codice Ateco, reddito imponibile e tasse per e-commerce

Il reddito imponibile è la base su cui vengono calcolate le “tasse”: a seconda del regime fiscale che scegli, varierà il modo in cui si ottiene il reddito imponibile.

In particolare, se rispetti tutti i limiti per adottare il Regime Forfettario (ovvero il cosiddetto “regime agevolato”), il reddito imponibile si ottiene applicando ai ricavi il coefficiente di redditività. Ed è proprio a questo punto che possiamo comprendere l’importanza del codice Ateco.

Il coefficiente di redditività è quella percentuale associata al codice Ateco che consente di individuare la “base imponibile” nonché il reddito imponibile di cui abbiamo parlato nelle righe precedenti.

Al codice Ateco per e-commerce è associato un coefficiente di redditività pari al 40%. Il 40% dei tuoi incassi sarà soggetto ad imposta e contributi, la restante parte invece verrà riconosciuta come “spesa forfettaria”.

Il Regime Forfettario riconosce una percentuale di spesa forfettaria in quanto non consente di dedurre analiticamente le spese sostenute per l’esercizio dell’attività.

Nel caso del codice Ateco per e-commerce, è stimato che per produrre 1.000€ di ricavi se ne spendano 600 e, per questa ragione, su 1.000€ di ricavi ne verranno tassati solo 400.

Se rispetti tutti i limiti per poter adottare il Regime Forfettario e scegli di adottarlo, oltre ai contributi dovrai versare una sola imposta: l’imposta sostitutiva.

L’aliquota dell’imposta sostitutiva è pari al 15%. Può essere ridotta al 5% per i primi 5 anni di attività se si rispettano tutti i requisiti richiesti.

Se hai ancora dei dubbi, puoi confrontarti gratuitamente con la nostra Assistenza fiscale.

Per prendere contatti con la nostra Assistenza, sarà sufficiente iscriverti gratuitamente, creare la tua area riservata e aprire un ticket attraverso FlexSupport: saremo lieti di chiarire i tuoi dubbi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *