Domande e Risposte

Che tipo di documentazione è richiesta per poter aprire la P.Iva? Come architetto è possibile passare da Inarcassa a Gestione Separata Inps?

Quali documenti servono per aprire Partita Iva? Sono un architetto iscritto all’ordine quindi già so che dovrò necessariamente iscrivermi a Inarcassa. Volendo però, parallelamente, portare avanti un’attività di consulenza online, sarebbe possibile, a un certo punto, cancellandomi dall’albo e non praticando più la professione, passare da Inarcassa alla Gestione Separata Inps? Lo chiedo perché essere professionista iscritto a un ordine comporta oggi molti limiti per poter fare impresa come per esempio l’impossibilità di iscriversi in Camera di Commercio.

 

Che tipo di documentazione è richiesta per poter aprire la P. Iva

Quali documenti servono per aprire Partita Iva? La documentazione richiesta per l’apertura della Partita Iva dipende dalla tipologia di attività che si vuole aprire.

Per aprire l’attività come architetto sarà sufficiente presentare la pratica all’Agenzia delle Entrate, in tal caso con il nostro servizio chiediamo solo Carta d’Identità e Codice Fiscale.

Anche per l’attività di consulente informatico i documenti da noi richiesti sono i medesimi ma se si vorrà iscrivere in Camera di Commercio si dovrà presentare specifica pratica a tale ente (non più all’Agenzia delle Entrate).

Come da lei indicato il suo quesito riguarda la disciplina pensionistica, materia nella quale non siamo specializzati. Cercheremo comunque di fornirle indicazioni a lei utili di seguito.

L’Inarcassa prevede che, nel momento in cui si svolge attività di architetto/ingegnere e si sia contestualmente soggetti ad un’altra forma previdenziale (magari perché anche dipendenti o perché si svolgono anche altre attività autonome oltre quella di ingegnere/architetto), si debbano versare i contributi per l’attività professionale alla Gestione Separata Inps e non più all’Inarcassa (a eccezione del contributo integrativo), a comprova di quanto indicato le suggeriamo questa pagina direttamente dell’Inarcassa:

Requisiti iscrizione Inarcassa.

Pertanto, lei può aprire la Partita Iva oggi solamente come architetto, iscrivendosi all’Inarcassa. Se un domani volesse aggiungere una nuova attività come per esempio quella di consulenza (non ci ha specificato in quale ambito), per l’attività di architetto, dovrà versare i contributi alla Gestione Separata Inps.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis la guida
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI