Che tipo di documentazione è richiesta per poter aprire la p.iva? Come architetto è possibile passare da Inarcassa a Inps (gestione separata)? - Flextax.it

Che tipo di documentazione è richiesta per poter aprire la p.iva? Come architetto è possibile passare da Inarcassa a Inps (gestione separata)?

Che tipo di documentazione è richiesta per poter aprire la p.iva? Sono un architetto iscritto all’ordine quindi già so che dovrò necessariamente iscrivermi a Inarcassa. Volendo però, parallelamente, portare avanti un’attività di consulenza online sarebbe possibile, a un certo punto (cancellandomi dall’albo e non praticando più la professione), passare da Inarcassa a Inps (gestione separata)? So che la domanda non riguarda direttamente la p. Iva ma la previdenza, ma ci provo lo stesso. Lo chiedo perché essere professionista iscritto a un ordine comporta oggi molti limiti per poter fare impresa come per esempio l’impossibilità di iscriversi in Camera di Commercio ecc.

 

La documentazione richiesta per l’apertura della Partita Iva dipende dalla tipologia di attività che si vuole aprire.

Per aprire l’attività come architetto sarà sufficiente presentare la pratica all’Agenzia delle Entrate, in tal caso con il nostro servizio chiediamo solo Carta d’Identità e Codice Fiscale.

Anche per l’attività di consulente informatico i documenti da noi richiesti sono i medesimi ma se si vorrà iscrivere in Camera di Commercio si dovrà presentare specifica pratica a tale ente (non più all’Agenzia delle Entrate).

Come da lei indicato il suo quesito riguarda la disciplina pensionistica, materia nella quale non siamo specializzati. Cercheremo comunque di fornirle indicazioni a lei utili di seguito.

L’Inarcassa prevede che, nel momento in cui si svolge attività di architetto/ingegnere e si sia contestualmente soggetti ad un’altra forma previdenziale (magari perché anche dipendenti o perché si svolgono anche altre attività autonome oltre quella di ingegnere/architetto), si debbano versare i contributi per l’attività professionale alla Gestione Separata e non più all’Inarcassa (a eccezione del contributo integrativo), a comprova di quanto indicato le indichiamo questa pagina direttamente dell’Inarcassa: Requisiti iscrizione Inarcassa.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Pertanto, lei può aprire la Partita Iva oggi solamente come architetto, iscrivendosi all’Inarcassa. Se un domani volesse aggiungere una nuova attività come per esempio quella di consulenza (non ci ha specificato in quale ambito), per l’attività di architetto dovrà versare i contributi alla Gestione Separata.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Marilisa di FlexTax

Marilisa di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fatture Elettroniche
#NoProblem
50€ di sconto sui servizi
+ 1000 fatture elettroniche
Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.