Domande e Risposte

Che regime fiscale dovrei applicare per aprire una Partita Iva con il seguente codice Ateco 47.91.10?

Che Regime fiscale dovrei applicare, per aprire una partita Iva con il seguente codice Ateco 47.91.10- Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet?

Qual è il regime fiscale più adatto per attività di commercio al dettaglio via internet?
Innanzitutto, le indichiamo che per svolgere l’attività di e-commerce è necessario che i beni siano da lei acquistati da terzi e successivamente venduti attraverso la piattaforma e non da lei direttamente prodotti e poi rivenduti.

Fatta questa premessa, se vorrà adottare il Regime forfettario per la sua Partita Iva dovrà sincerarsi di rispettare tutti i requisiti da esso previsti:

Limiti regime forfettario

Il codice Ateco per svolgere l’attività di e-commerce è:

  • 47.91.10 – Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet;

Se potrà adottare il Regime forfettario, il reddito imponibile si calcolerà applicando ai ricavi dell’anno (intesi come fatture incassate) il coefficiente di redditività: percentuale associata al suo codice Ateco che in questo caso è del 40%.

Il suddetto codice Ateco prevede:

    Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

  • l’iscrizione in Camera di Commercio, alla quale verserà il diritto camerale annuale di circa 50€.
  • l’iscrizione alla Gestione Commercianti Inps alla quale verserà contributi fissi pari a circa 4.515,43€ fino ad un reddito di 18.415€. Superata tale soglia li verserà nella misura del 24,48% sull’eccedenza.
  • la presentazione della SCIA al Comune.

Se adotterà il regime Forfettario, essendo iscritto alla Gestione Commercianti Inps, potrà richiedere una riduzione del 35% sui contributi, sia fissi che in percentuale:

Riduzione contributi Artigiani e Commercianti

Sarà soggetto al versamento di un’unica imposta al con aliquota al 15%, che potrà essere ridotta al 5% per i primi cinque anni di attività se rispetta alcune condizioni:

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%.

Non possiamo suggerirle quale regime fiscale per lei sia più conveniente ma possiamo indicarle che, rispetto al regime Forfettario, il regime Ordinario Semplificato prevede:

  • il calcolo del reddito imponibile attraverso la sottrazione dei costi ai ricavi conseguiti;
  • il versamento dell’Irpef secondo il classico meccanismo a scaglioni;
  • il versamento i addizionali, comunali ecc.;
  • il versamento dei contributi (come per il regime Forfettario).

Se vorrà affidare a noi l’apertura della sua Partita Iva e la gestione della contabilità, il servizio adatto alle sue esigenze è:

Acquistando il suddetto servizio il nostro Team di esperti si occuperà dell’apertura della sua Partita Iva e della gestione della contabilità della sua attività fino al 31 dicembre dell’anno in corso, con incluse la compilazione degli F24 e la Dichiarazione dei redditi che percepirà quest’anno da presentare a giugno dell’anno prossimo.

Sarà avvertito delle scadenze fiscali da rispettare e potrà contattare il nostro Team in qualsiasi momento ne abbia bisogno, sia via ticket che telefonicamente, prenotando la sua chiamata nella fascia oraria di sua preferenza.

Potrà emettere le fatture cartacee ed elettroniche direttamente dalla sua area riservata, le quali si salveranno in automatico nella sezione dedicata.
In questo modo, potrà avere una panoramica dell’andamento della sua attività e il Professionista a lei assegnato potrà visionarne i dettagli per compilare la Dichiarazione.

Se vorrà affidare a noi anche la presentazione della SCIA al Comune, potrà acquistare il servizio integrativo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI