Calendario fiscale 2024: ecco come cambiaCalendario fiscale 2024: ecco come cambia tra proroga e Concordato Preventivo Biennale

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Calendario fiscale 2024: ecco come cambia

Come cambia il calendario fiscale 2024 a seguito dell’introduzione del Concordato Preventivo Biennale? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Proroga dei versamenti di giugno 2024

Dopo l’introduzione del Concordato Preventivo Biennale, i versamenti previsti per il 1° luglio 2024 sono stati prorogati al 30 luglio 2024. Questa novità riguarda i soggetti che applicano gli Indici Sintetici di Affidabilità e i contribuenti in Regime Forfettario.

Ne consegue che potrai versare la prima rata della dichiarazione dei redditi entro la fine di luglio, senza dover corrispondere alcuna maggiorazione, se rientri in una di queste casistiche.

La proroga è valida sia per il versamento dell’Irpef o dell’imposta sostitutiva nel caso del Regime Forfettario, sia per il versamento dei contributi previdenziali.

Ti ricordiamo che solitamente, bisogna provvedere al versamento della prima rata della dichiarazione dei redditi entro il 30 giugno (che quest’anno cade di domenica), oppure entro il 30 luglio, con maggiorazione dello 0,40% sugli importi dovuti: una maggiorazione che per quest’anno non è prevista.

Il calendario fiscale 2024 per i pagamenti rateali

In caso di scelta di pagamento rateale di imposte (o imposta sostitutiva) e contributi, il calendario fiscale per l’anno corrente, 2024, varia come segue:

  • Scadenza prima rata: 31 luglio 2024 (senza maggiorazione)
  • Scadenza seconda rata: 30 agosto 2024*
  • Scadenza terza rata: 16 settembre 2024
  • Scadenza quarta rata: 16 ottobre 2024
  • Scadenza quinta rata: 18 novembre 2024 (il 16 novembre è un sabato e dunque il versamento slitta al primo giorno feriale utile)
  • Scadenza sesta rata: 16 dicembre 2024
  • Guida Facile al Regime Forfettario

    Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

N.B. Sulle rate successive alla prima sono dovuti degli interessi.

Infine, il 2 dicembre 2024 va effettuato il versamento secondo acconto di imposte a contributi, che a differenza del primo non è rateizzabile. Normalmente questa scadenza è prevista per il 30 novembre, che però nel 2024 cade di sabato: si scala dunque al primo giorno feriale utile, cioè il 2 dicembre.

* Al momento questa data non è ancora ufficiale. Il Governo sta lavorando ad un Decreto Legge correttivo, con l’obiettivo di armonizzare le scadenze dei versamenti rateali con quelle del Concordato Preventivo Biennale. Tuttavia, questo Decreto è stato approvato per il momento solo in via preliminare e dunque non ha ancora valore di legge. È comunque abbastanza probabile che la data per il versamento del secondo acconto sia proprio quella del 30 agosto. Continua a consultare questo articolo per restare aggiornato sulle possibili novità.

Ulteriori Novità riguardanti il calendario fiscale 2024

Per l’anno scorso, 2023, il Governo ha stabilito che anche i versamenti della dichiarazione dei redditi previsti per novembre potessero essere rateizzati. Normalmente questi versamenti non possono essere rateizzati e devono essere corrisposti in un’unica soluzione.

Al momento questa modifica non è prevista per il 2024, salvo novità autunnali al momento impronosticabili.

Infine, come puoi notare dal calendario fiscale che abbiamo riportato nel paragrafo precedente, è stata introdotta una data in più per effettuare il pagamento rateale: si tratta del 16 dicembre.

Siamo giunti al termine di questo articolo su come cambia il calendario fiscale 2024: ti raccomandiamo di continuare a consultarlo per restare aggiornato sulle ultime novità fiscali!

2 commenti
"Calendario fiscale 2024: ecco come cambia tra proroga e Concordato Preventivo Biennale"
    1. Marilisa di FlexTax
      Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Yanni, le nostre consulenze sono in lingua italiana, tuttavia le farà piacere sapere che alcuni nostri utenti chiedono consulenza in forma scritta e questo permette loro una migliore comprensione. Con l’account freemium ha a disposizione fino a 10 consulenze fiscali gratuite ogni anno: Servizi gratuiti FlexTax | Assistenza fiscale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo