Calcolo tasse ed esempi per video maker in Forfettario

Calcolo tasse ed esempi in Forfettario per video maker

In questo articolo ti vogliamo mostrare come avviene il calcolo delle tasse per un video maker in Forfettario, non solo attraverso informazioni teoriche, ma anche con l’utilizzo di esempi pratici.

Se decidi di adottare il Regime forfettario (devi rispettare alcune condizioni per poter accedere), sono due le “uscite” che devi sostenere nel rapporto con il Fisco.

Stiamo parlando dell’imposta sostitutiva, pari al 15% o al 5% del reddito, e dei contributi previdenziali obbligatori, che prevedono un’aliquota contributiva del 25,72%.

Nel prossimo paragrafo avrai a disposizione un esempio pratico, in modo che tu possa comprendere meglio come avviene il calcolo delle tasse per un video maker in Forfettario.

Esempio tasse per Video maker in Gestione Separata Inps

Le aliquote di imposta e contributi agiscono sul reddito del contribuente forfettario, ma mentre i contributi si calcolano sul reddito imponibile lordo, l’imposta viene determinata sulla base del reddito imponibile netto.

Il reddito lordo è dato dall’applicazione del coefficiente di redditività ai ricavi. Il reddito netto, invece, si calcola deducendo i contributi previdenziali versati nell’anno dal reddito imponibile lordo.


Reddito imponibile lordo= ricavi x coefficiente di redditività

Reddito imponibile netto= reddito imponibile lordo – contributi previdenziali obbligatori versati

N.B: il coefficiente di redditività per l’attività di video maker è pari al 78%, quindi su 100 euro di ricavi 78 formano reddito, mentre 22 sono ritenuti costi.

Eseguiremo sia il calcolo dell’imposta sostitutiva (da versare all’Agenzia delle Entrate) che dei contributi obbligatori, da destinare alla Gestione Separata Inps.

Esempio:

Ricavi: € 23.000

Coefficiente di redditività: 78%

Reddito lordo: € 17.940 (23.000 x 78%)

Contributi obbligatori versati: € 3.000

Reddito netto: € 14.940 (17.940 – 3.000)

Imposta sostitutiva del 15%: € 2.241 (14.940 x 15%)

Contributi: € 4.614,16 (17.940 x 25,72%)

N.B: Per quanto riguarda l’imposta, l’aliquota standard del Forfettario è pari al 15%, ma alcuni soggetti possono applicare l’aliquota al 5%.

Fattura come video maker

La fattura di un video maker in Forfettario è differente da quella che emette un contribuente in Semplificato.

Questo avviene grazie ad alcune semplificazioni contabili e fiscali permesse dal Forfettario:

  • esonero dalla fatturazione elettronica.

Aderendo al Forfettario con la tua Partita Iva da video maker non sei obbligato alla fatturazione 

elettronica.

Di conseguenza, puoi scegliere se emettere fattura in formato cartaceo oppure telematico (verso la Pubblica Amministrazione invece sei obbligato a fatturare elettronicamente).

In ogni caso, in fattura devi indicare ai tuoi clienti che sei in Regime forfettario, attraverso la seguente dicitura:

Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n. 190/2014 e successive modificazioni”.

  • non applicazione dell’Iva.

Essendo esonerato dall’Iva, non dovrai inserirla nelle fatture di vendita e dovrai assolvere l’imposta di bollo da 2 euro per le fatture superiori a 77,47 euro, riportando la dicitura:

Imposta di bollo da 2 euro assolta sull’originale per importi maggiori di 77,47 euro”.

  • esonero dall’applicazione della ritenuta d’acconto.

Infine, il Regime forfettario ti permette la non applicazione della ritenuta d’acconto.

Significa che quando fatturi ad un committente egli non si trattiene il 20% del tuo compenso a titolo di ritenuta d’acconto, quindi incasserai la tua fattura per intero.

Di conseguenza, proprio in fattura devi riportare la seguente dicitura:

Si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo d’acconto ai sensi dell’articolo 1 comma 67 della Legge numero 190/2014 e successive modificazioni”.

N.B: ricorda che hai la possibilità di inserire in fattura la rivalsa del 4% Inps.

Esempio fattura video maker Professionista

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Fabio Palazzo

Fabio Palazzo

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva