Calcolo tasse ed esempi per promotore finanziario

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Calcolo tasse ed esempi per promotore finanziario

Promotore finanziario: Calcolo tasse ed Esempi

Quali sono le tasse che devo versare se apro una Partita Iva come promotore finanziario in Regime forfettario? Dovrai versare:

Imposta e contributi si pagano sul reddito imponibile, che ottieni moltiplicando ai ricavi che hai conseguito alla fine dell’anno il coefficiente di redditività. Il coefficiente di redditività del promotore finanziario è del 78%.

Calcolo tasse ed esempi per promotore finanziario con reddito sotto i 18.415 €

Essendo tu un promotore finanziario facente parte della Gestione Artigiani e Commercianti Inps, sarai tenuto a versare i contributi fissi obbligatori di 4.515,43 euro per il reddito fino ai 18.415 euro, indipendentemente dal suo ammontare. Questo vuol dire che se un anno il tuo reddito sarà pari a zero, tu comunque dovrai versare l’importo obbligatorio di contributi di 4.515,43 euro.

Esempio:

Ricavi: 15.000 euro

Calcola gratis le tasse da pagare e richiedi assistenza fiscale​

Inizia Gratis
Coefficiente di redditività: 78%
Reddito: 11.700 euro (15.000 x 78%)
Imposta sostitutiva del 15%: 1.755 (11.700 x 15%)
Contributi fissi: 4.515,43 euro

Calcolo tasse ed esempi per promotore finanziario con reddito fino a 55.008 €

Per il reddito superiore a 18.415 euro e fino a 55.008euro, sarai tenuto a versare i contributi nella misura del 24% del tuo reddito (oltre ai contributi fissi sul minimale), come nell’esempio seguente:

Esempio

Ricavi: 30.000 euro
Coefficiente di redditività: 78%
Reddito: 23.400 euro (30.000 x 78%)
Imposta sostitutiva del 15%: 3.510 euro (23.400 x 15%)
Contributi fissi: 4.515,43 euro
Contributi eccedenti il minimale: 1.122,41 euro (23.400 – 18.415 x 24,48%)

Esempio tasse per promotori finanziari con reddito oltre 55.008 € e fino a 119.650 €

Se il tuo reddito è superiore ai 52.190 euro, l’aliquota dei contributi da versare sarà del 25%. Oltre i 113.520 euro di reddito, i contributi sul guadagno eccedente questo importo non dovrai versarli.

Esempio

Ricavi: 90.000 euro
Coefficiente di redditività: 78%
Reddito: 70.200 euro (90.000 x 78%)
Imposta sostitutiva del 15%: 10.530 euro (62.400 x 15%)
Contributi fissi: 4.515,43 euro
Contributi eccedenti il minimale: 8.957,97 euro (55.008 – 18.415 x 24,48%)
Contributi oltre € 55.008: 1.883,48 euro (62.400 – 55.008 x 25,48%)

N.B.: in quest’ultimo esempio, il reddito supera 85.000 euro.  Questo vuol dire che l’anno dopo sarai escluso dal forfettario.

Fattura come promotore finanziario

Come promotore finanziario che ha adottato il forfettario, avrai alcuni vantaggi anche per quanto riguarda la fattura:

  • sarai inoltre esonerato dalla ritenuta d’acconto e dall’applicazione dell’Iva, ma dovrai inserire una marca da bollo (la cd imposta di bollo) del valore di 2 euro per le fatture con importi superiori ai 77,47 euro;
  •  dovrai inserire in fattura tutti i dati fondamentali come nome e cognome, numero di Partita Iva, indirizzo, ecc. e le seguenti voci obbligatorie:

Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n.190/2014 e successive modificazioni”;

Imposta di bollo num. (ID)… Assolta sull’originale” (per gli importi superiori ai 77,47 euro);

Si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo di acconto ai sensi dell’art.1 comma 67 della Legge n.190/2014 e successive modificazioni”.

Ti ricordiamo che, a partire dal 1° gennaio 2024, tutti i contribuenti (salvo alcune eccezioni che riguardano i professionisti sanitari) hanno l’obbligo di emettere fatture in formato elettronico. 

Esempio fattura promotore finanziario

Fattura - Commercianti-promotore finanziario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI