Calcolo tasse ed esempi in forfettario per vendere online

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Vendere online calcolo tasse ed esempi in forfettario

Se hai deciso di vendere online e aprire la Partita Iva in Regime forfettario, questo articolo ti aiuterà a capire esattamente il calcolo tasse ed esempi in forfettario per vendere online. Imposta e contributi saranno calcolati sul tuo reddito imponibile che si ottiene andando a moltiplicare ai ricavi il coefficiente di redditività, che per te che vendi online è del 40%.

Sul reddito imponibile, dovrai versare:

  • Imposta sostitutiva;
  • Contributi obbligatori.

L’imposta sostitutiva è del 15%, ma se rispetti alcune condizioni puoi ottenere la riduzione dell’imposta al 5% per i primi 5 anni di attività. Scaduto questo termine, passerà al 15%.  I contributi obbligatori li verserai alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, in base alla tua fascia di reddito, come vedremo nei paragrafi successivi.

Calcolo tasse ed esempi per vendere online con reddito sotto i 15.878 euro

Essendo iscritto alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, dovrai versare dei contributi fissi obbligatori: questi ammontano a 3.832,45 euro fino ad un reddito inferiore ai 15.878 euro. Quindi, se alla fine dell’anno non avrai prodotto alcun reddito, dovrai obbligatoriamente versare questo contributo fisso.

Esempio:
Ricavi: 25.000 euro
Coefficiente di redditività: 40%
Reddito imponibile: 10.000 euro (25.000 x 40%)
Imposta sostitutiva del 15%: 1.500 euro (10.000 x 15%)
Contributi fissi: 3.832,45 euro

Esempio vendere online con reddito fino a 47.143 euro

Se come venditore online il tuo reddito va dai 15.878 euro ai 47.143 euro, oltre ai contributi fissi e l’imposta sostitutiva, dovrai versare quelli eccedenti con l’aliquota del 24,09%. Ti riportiamo anche qui un esempio pratico:

Ricavi: 50.000 euro
Coefficiente di redditività: 40%
Reddito imponibile: 20.000 euro (50.000 x 40%)
Imposta sostitutiva del 15%: 3.000 euro (20.000 x 15%)
Contributi fissi: 3.832,45 euro
Contributi eccedenti il minimale: 992,99 euro (20.000 – 15.878 x 24,09%)

Esempio vendere online con reddito oltre i 47.143 euro

Se invece il tuo reddito supera i 47.143 euro (ma è sotto la soglia dei 78.572 euro), dovrai versare i contributi per il 25,09%, oltre a quelli fissi ed eccedenti il minimale dei 15.878 euro. In riferimento ai redditi oltre i 78.572 euro, questi ultimi non saranno tassati e quindi per questi non dovrai versare contributi. Eccoti un altro esempio, in modo tale che la spiegazione che ti abbiamo fatto ti risulti il più chiara possibile:

Ricavi: 140.000 euro
Coefficiente di redditività: 40%
Reddito imponibile: 56.000 euro (140.000 x 40%)
Imposta sostitutiva del 15%: 8.400 euro (56.000 x 15%)
Contributi fissi: 3.832,45 euro
Contributi eccedenti il minimale: 7.531,74 euro (47.143 – 15.878 x 24,09%)
Contributi oltre i 47.143 euro: 2.222,22 euro (56.000 – 47.143 x 25,09%)

N.B: facendo parte della Gestione Artigiani e Commercianti, potrai richiedere inoltre la riduzione del 35% dei contributi. Tale richiesta la potrai effettuare solo una volta, collegandoti direttamente al sito dell’Inps ed inviando per via telematica il modulo.

Fattura per vendere online

Tra i tanti vantaggi che trai nell’adozione del regime forfettario per la tua Partita Iva di venditore online, alcuni riguardano le fatture che dovrai emettere. Infatti:

  • Sarai esonerato dall’applicazione dell’Iva, ma dovrai inserire l’imposta di bollo del valore di 2 euro per le fatture con importi superiori ai 77,47 euro e questa dicitura: “Imposta di bollo num. (ID)…………. Assolta sull’originale”;
  • Non avrai l’obbligo di emettere fatture elettroniche e potrai perciò continuare ad utilizzare quelle cartacee;
  • Non dovrai inviare lo Spesometro.

Compilando le fatture, dovrai inserire tutti i dati fondamentali come nome e cognome, partita iva, ragione sociale, ecc. e le seguente voce obbligatoria: “Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n.190/2014 e successive modificazioni”.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Ti è stato utile questo articolo? Dillo in giro!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

flexsupport_white

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Chiudi il menu
×

Carrello

Inizia a usare Flex Tax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Gestione contabile

Consulente dedicato, adempimenti contabili e fiscali.

Apertura Partita Iva

Apertura Partita Iva, consulente dedicato, adempimenti fiscali e contabili.

Consulente Fiscale

Hai domande sul Regime Forfettario e Semplificato? I nostri consulenti rispondono

Calcolo Tasse

Per sapere in anticipo quante tasse dovrai pagare, usa il nostro simulatore per il Regime Forfettario.

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.