Calcolo tasse ed esempi in Forfettario per dare ripetizioni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Dare ripetizioni in Forfettario: calcolo tasse ed esempi 

Attraverso questo articolo vogliamo mostrarti come avviene il calcolo tasse ed esempi in Regime Forfettario per dare ripetizioni, in modo tale che tu possa avere tutte le informazioni in merito alla tassazione prevista da questo Regime fiscale.

Qualora tu abbia deciso di adottare il Forfettario, durante l’anno dovrai versare:

Esempio tasse per dare ripetizioni in Forfettario

Mentre l’imposta sostitutiva agisce sul reddito imponibile netto, la percentuale dei contributi da versare si applica sul reddito imponibile lordo. Vediamo ora come si giunge a calcolare entrambi.

Il punto di partenza è l’applicazione del coefficiente di redditività ai ricavi conseguiti. Per coloro che impartiscono lezioni di musica, di matematica, ecc., configurandosi dunque come docenti privati, il coefficiente di redditività è pari al 78%. Questo significa che ogni 100 euro di ricavi ti vengono riconosciuti forfettariamente 22 euro di costi, mentre i restanti 78 euro concorrono a formare il reddito imponibile lordo.

Quindi il reddito imponibile lordo è dato dalla semplice applicazione del coefficiente di redditività ai ricavi. Su questo possiamo applicare l’aliquota contributiva del 25,72% per stabilire l’importo da versare alla Gestione Separata Inps.

Per quanto riguarda l’imposta sostitutiva, dovrai applicare l’aliquota del 5% o del 15% sul reddito imponibile netto, il quale è dato dalla sottrazione tra reddito imponibile lordo e contributi obbligatori versati nell’anno in corso.

Esempio:

Ricavi: € 9.000
Coefficiente di redditività: 78%
Contributi obbligatori versati: 1.000
Reddito imponibile lordo: € 7.020 (9.000 x 78%)
Reddito imponibile netto: 6.020 (7.020 – 1.000)
Imposta sostitutiva del 15%: € 903 (6.020 x 15%)
Contributi Gestione Separata INPS: € 1.805,54 (7.020 x 25,72%)

Fattura per dare ripetizioni

La fattura di un contribuente che intende dare ripetizioni adottando il Regime forfettario è diversa rispetto a quella di un contribuente in Regime ordinario o Semplificato. Questo succede perché il Forfettario prevede determinate semplificazioni contabili e fiscali che obbligano i contribuenti a inserire alcune diciture all’interno delle fatture di vendita.

Innanzitutto, il Regime forfettario ti dà la possibilità di emettere fattura cartacea, svincolandoti dall’obbligo della fatturazione elettronica, ma dovrai indicare ai tuoi clienti che adotti questo Regime attraverso la seguente dicitura: “Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n. 190/2014 e successive modificazioni”.

Un altro vantaggio del Regime forfettario è l’esonero dall’applicazione dell’Iva. Non dovrai inserire quest’ultima nelle fatture di vendita, ma dovrai assolvere l’imposta di bollo da 2 euro per gli importi superiori a 77,47 euro, ricordandoti di riportare in fattura la voce: “Imposta di bollo da 2 euro num. assolta sull’originale per importi maggiori di 77,47 euro”.

Inoltre, per te che sei Professionista, sarai esonerato dall’applicazione della ritenuta d’acconto, e di conseguenza sul documento devi inserire la seguente dicitura: “Si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo d’acconto ai sensi dell’articolo 1 comma 67 della Legge numero 190/2014 e successive modificazioni”.

I Professionisti iscritti alla Gestione Separata Inps hanno la possibilità infine di aggiungere la rivalsa del 4% Inps.

Esempio fattura Professionista

Fattura dare ripetizioni

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Ti è stato utile questo articolo? Dillo in giro!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

flexsupport_white

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Chiudi il menu
×

Carrello

Inizia a usare Flex Tax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Gestione contabile

Consulente dedicato, adempimenti contabili e fiscali.

Apertura Partita Iva

Apertura Partita Iva, consulente dedicato, adempimenti fiscali e contabili.

Consulente Fiscale

Hai domande sul Regime Forfettario e Semplificato? I nostri consulenti rispondono

Calcolo Tasse

Per sapere in anticipo quante tasse dovrai pagare, usa il nostro simulatore per il Regime Forfettario.

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.