regime forfettarioAprire Partita Iva in Regime Forfettario per Modelli

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

regime forfettario

Aprire Partita Iva in Regime Forfettario per modelli costa 366 euro. In questo articolo analizzeremo nel dettaglio come aprire Partita Iva in Regime Forfettario per Modelli, l’importanza del codice Ateco per modelli 90.01.09 – Altre rappresentazioni artistiche, i costi e i documenti necessari per l’apertura della Partita Iva da modelli in Regime Forfettario.

Partiamo dal principio.

Innanzitutto, per adottare il Regime Forfettario dovrai rispettare tutti i limiti richiesti.

Aprire Partita Iva in Regime forfettario per Modelli: Il codice Ateco per modelli

Per inquadrare ogni attività correttamente, è previsto l’utilizzo di un Codice Ateco.

Per te che sei un modello è il seguente:

  • 90.01.09 – Altre rappresentazioni artistiche

che include:

– rappresentazioni di concerti, di opere liriche o di balletti e di altre produzioni artistiche: attività di gruppi, circhi o di compagnie, di orchestre o di complessi musicali, attività di artisti individuali quali ballerini, musicisti, cantanti, disk-jockey, conferenzieri o oratori, modelle, controfigure

Devi sapere che ad ogni Codice Ateco è associato un coefficiente di redditività, che applicato ai ricavi percepiti, dà come risultato la base imponibile su cui calcolare imposta e contributi.

Il coefficiente di redditività associato al tuo codice Ateco è del 67%. Questo significa che il 67% dei tuoi ricavi sarà soggetto a tassazione, mentre il restante 33% ti verrà riconosciuto come “spesa forfettaria“.

Aprire Partita Iva in Regime forfettario per Modelli: L’imposta unica sostitutiva

Uno dei vantaggi del Regime Forfettario è l’imposta unica in sostituzione a tutte quelle imposte dovute negli altri regimi fiscali.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Per i primi cinque anni di attività, è previsto il versamento al 5% di tale imposta, se vengono rispettati i requisiti richiesti:

  • Non devi aver svolto attività di impresa nei tre anni antecedenti l’apertura della tua Partita Iva;
  • Se rilevi un’attività già avviata da un altro soggetto, questo deve aver rispettato il limite dei 85.000 euro di ricavi da Partita Iva;
  • Non devi svolgere un’attività che sia una mera prosecuzione di una già svolta in precedentemente, sia sotto forma di lavoro autonomo che come dipendente.

Per fare un esempio pratico, ipotizzando che tu abbia percepito un reddito complessivo incassato di 38.000 euro:

38.000 x 67% = 25.460 euro, imponibile su cui calcolare l’imposta;

25.460 x 5% = 1.273 euro, imposta dovuta a saldo.

Il versamento dei contributi per Modelli

I contribuenti forfettari iscritti alla Gestione Separata Inps, versano i contributi in proporzione ai ricavi conseguiti. Infatti, andranno versati nella misura del 26.07% sul reddito imponibile.

Quindi, riprendendo l’esempio precedente:

25.460 x 26.07% = 6.637,42€ contributi a saldo dovuti

La consulenza fiscale Flex Tax

Se vuoi ulteriori informazioni, puoi iscriverti gratuitamente al nostro portale e aprire un ticket fiscale.

La nostra consulenza è a tua disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo