Aprire Partita Iva con lavoro dipendente

Lavoratore dipendente: posso aprire la Partita Iva?

Sono un lavoratore dipendente, posso aprire la mia Partita Iva?

In questo articolo andiamo ad analizzare questa casistica, per aiutarti a far chiarezza a riguardo.

Se sei un lavoratore dipendente e parallelamente svolgi anche un’attività abituale e continuativa nel tempo, dovrai aprire la tua Partita Iva per poter continuare a svolgerla.

La prima cosa che devi valutare e controllare è quella di non fare concorrenza al tuo datore di lavoro, aspetto giuridico presente in ogni contratto di lavoro subordinato.

Inoltre, nel momento in cui sei un dipendente pubblico, dovrai richiedere l’autorizzazione all’ente per il quale lavori, in quanto molto spesso vige l’esclusività del rapporto.

Pertanto, anche nel momento in cui sei dipendente potrai aprire la tua Partita Iva, controllando però questi due aspetti fondamentali.

Ricevi assistenza
fiscale Gratuita
Attiva gratis il tuo account

Riceverai una password provvisoria via Sms

Lavoratore dipendente: quale Regime fiscale posso adottare?

Nel momento in cui hai appurato che potrai aprire la tua Partita Iva pur essendo anche lavoratore dipendente, dovrai scegliere quale Regime fiscale da adottare: Regime Forfettario o Regime Ordinario semplificato?

Andiamo subito ad analizzarli entrambi.

Regime Forfettario

Per poter adottare il Regime Forfettario, dovrai rispettare tutti i requisiti previsti e non ricadere in nessuna causa di esclusione.

Potrai applicare il Forfettario per la tua Partita Iva se, oltre a tutte le condizioni citate, i tuoi redditi da lavoro dipendente sono inferiori ai 30.000 euro all’anno (fatta eccezione se il lavoro dipendente è cessato entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di applicazione del Forfettario).

Per poter mantenere il Forfettario anche l’anno successivo, non dovrai fatturare prevalentemente (per più del 50% delle fatture totali) al tuo attuale datore di lavoro o a quello avuto nei due anni precedenti l’apertura della tua Partita Iva. Non potrai inoltre fatturare prevalentemente nemmeno a soggetti direttamente o indirettamente riconducibili al tuo datore di lavoro.

Se adotterai il Forfettario per la tua Partita Iva, i redditi così percepiti non faranno cumulo con il reddito da lavoro dipendente e pertanto questi saranno soggetti ad una tassazione separata.

Nel Forfettario il reddito imponibile viene calcolato attraverso l’applicazione del coefficiente di redditività ai ricavi conseguiti in Partita Iva.

Sul reddito imponibile così prodotto, dovrai versare l’imposta sostitutiva del 15% (o del 5% rispettandone i requisiti) e i contributi previdenziali (salvo un’eccezione, come vedremo in seguito).

Infine, adottando il Forfettario sarai esonerato dall’obbligo di fatturazione elettronica e potrai emettere fatture cartacee.

Regime Ordinario semplificato

Se non adotterai il Forfettario, in quanto non ne rispetti i requisiti o perché non conveniente per la tua Partita Iva, dovrai adottare il Regime Ordinario semplificato.

In questo caso, i redditi percepiti come dipendente faranno cumulo con quelli da Partita Iva e su di essi verserai scaglioni Irpef più alti.

Il reddito imponibile da Partita Iva si ottiene portando in detrazione i costi e le spese sostenute nell’anno e su di esso dovrai versare Irpef, eventuali Irap e addizionali regionali e contributi previdenziali (anche in questo caso, è possibile tu sia esonerato da questi ultimi).

Adottando l’Ordinario semplificato, sarai obbligato ad emettere fatture elettroniche ai tuoi clienti.

Al di là del Regime fiscale adottato, a seconda del tuo inquadramento fiscale (libero Professionista o iscritto in Camera di Commercio) sarai obbligato o esonerato dal versamento dei contributi, come analizzeremo nei paragrafi successivi.

Aprire Partita Iva con lavoro dipendente: libero Professionista

Se apri la tua Partita Iva e svolgi un’attività che prevede l’inquadramento come libero Professionista senza una Cassa previdenziale specifica, verserai i tuoi contributi alla Gestione Separata Inps per il 25,98% del tuo reddito.

Se svolgi anche un lavoro dipendente, part-time o full-time, i contributi da versare alla Gestione Separata Inps saranno ridotti alla percentuale del 24%.

Pertanto, non sarai esonerato dal loro versamento ma li verserai con un’aliquota inferiore.

Se per la tua attività in Partita Iva è prevista invece l’iscrizione ad una Cassa previdenziale specifica (quale per esempio Inarcassa, l’Enpam, ecc.), ti suggeriamo di contattare direttamente quest’ultima, in quanto la disciplina del versamento dei contributi e le condizioni variano da Cassa specifica a Cassa specifica.

Aprire Partita Iva con lavoro dipendente: Artigiano/Commerciante

Se l’attività che svolgi in Partita Iva prevede l’iscrizione in Camera di Commercio come Artigiano o Commerciante, sarai esonerato dal versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps se contestualmente all’attività autonoma svolgi lavoro dipendente full-time.

Se, al contrario, non svolgi un contestuale lavoro dipendente a tempo pieno, sarai tenuto al versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, secondo questo schema di reddito:

  • per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro: verserai contributi fissi di circa 3.850 euro;
  • per il reddito superiore ai 15.953 euro: oltre ai contributi fissi, li verserai per circa il 24%.

Se dovrai versare i contributi alla suddetta Gestione previdenziale e applicherai il Forfettario per la tua Partita Iva, potrai richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare, la quale si applica sia ai contributi fissi che a quelli eccedenti il minimale.

Per tutti gli approfondimenti su tale riduzione ti consigliamo il nostro articolo: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Se hai bisogno di informazioni specifiche sui servizi di FlexTax, ti chiamiamo noi nella fascia oraria da te indicata, crea il tuo Account su FlexSuite e prenota la tua chiamata attraverso FlexSupport alla voce “info sui servizi”.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Elisa di FlexTax

Elisa di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Ogni giorno professionisti e aziende di tutta Italia usano i servizi e gli strumenti gratuiti di FlexTax
Crea il tuo
Account Gratuito

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva