Adempimenti Iva in Flat Tax

  • Flat Tax
Indice

Flat Tax: Adempimenti Iva

Tra i vari vantaggi garantiti dalla Flat Tax, vi è l’esonero dall’applicazione dell’Iva, così come avviene nel Regime Forfettario.
Questo vuol dire che non dovrai includere l’Iva nelle fatture che emetti.

Per indicare al destinatario della fattura il tuo esonero dall’applicazione dell’Iva, dovrai obbligatoriamente inserire in fattura la seguente dicitura:
“Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 17 a 22, della Legge n. 145/2018 e successive modificazioni”.
Inoltre, per le fatture di importo superiore a € 77,47 dovrai applicare l’imposta di bollo di 2 euro.

Sarai comunque tenuto a rispettare alcuni adempimenti Iva in Flat Tax:

  • Conservazione delle fatture di acquisto e delle bollette doganali;
  • Certificazione dei corrispettivi;
  • Pagamento dell’Iva per le operazioni in cui risulti comunque debitore dell’Iva, tramite autofattura o integrazione della fattura con l’indicazione dell’aliquota e della relativa Iva da versare entro il 16 del mese successivo all’operazione.

N.B: le operazioni di acquisto/vendita per cui sei comunque tenuto al pagamento dell’Iva possono essere svolte o all’interno dell’Unione Europea, o fuori dall’UE.

Dato che non includi l’Iva nelle fatture di vendita, non accumulerai Iva a debito, come avviene nel Regime ordinario.
Chi rientra in quest’ultimo, infatti, inserisce l’Iva in fattura, ma questa non rappresenta un ricavo per il contribuente, bensì un debito verso lo Stato (appunto la cosiddetta “Iva a debito”).
Di contro, quando paga l’Iva sulle fatture ricevute, accumula l’Iva a credito.

Nel momento in cui dovrà assolvere l’Iva, il contribuente verserà solamente la differenza tra Iva a credito e Iva a debito.
In Flat Tax, invece, non avverrà questo confronto tra credito e debito Iva e allora si dice che questo Regime è caratterizzato dall’indetraibilità dell’Iva.
Qualora un contribuente decidesse di adottare la Flat Tax (abbandonando il Regime ordinario) e vantasse un credito Iva derivante dall’esercizio precedente, potrà utilizzare il credito in compensazione orizzontale, ossia potrà utilizzare il credito per pagare debiti di altra natura nei confronti di diversi Enti (Stato, Regioni, Inps, Inail ed Enti locali).

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

[ratings]

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto