Domande e Risposte

A cosa serve il codice univoco?

A cosa serve il codice univoco? ad esempio, nel momento il cui acquisto qualcosa, come devo applicarlo e comunicarlo? e quali vantaggi ne traggo?

Il Codice Destinatario viene fornito dai gestionali che offrono la fatturazione elettronica. Pertanto, se lei emette fatture cartacee senza avvalersi di nessun servizio per la fattura elettronica, non ha un codice univoco (chiamato anche codice destinatario) da comunicare ai suoi clienti e può procedere nel seguente modo:

  • indica ai suoi fornitori di non avere un codice destinatario (verranno inseriti tutti 0 in tale campo) e le fatture elettroniche ricevute potrà visionarle attraverso la sua area personale dell’Agenzia delle Entrate effettuando i seguenti passaggi:
  • accede alla sua area riservata dell’Agenzia delle Entrate
  • seleziona “Servizi per” e poi “Fatture e Corrispettivi”
  • nella sezione “Consultazione” seleziona ” Fatture elettroniche e altri dati IVA”
  • nella sezione Fatture elettroniche seleziona “Le tue fatture ricevute”
  • seleziona l’intervallo di date e verranno visualizzate tutte le fatture ricevute

Se è in possesso di una PEC può registrare sull’Agenzia delle Entrate tale indirizzo come quello telematico al quale ricevere le fatture elettroniche di acquisto, in questo modo oltre a trovare le fatture con il procedimento illustrato nel precedente punto, riceverà notifica delle fatture anche via PEC.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI